Il condizionatore Mitsubishi perde acqua

assistenza mitsubishi roma

Un gran numero di contatti li riceviamo da clienti che segnalano un problema di apparente perdita di acqua da parte del motore esterno o dell’unità interna (Split) del loro condizionatore Mitsubishi. A volte possono presentarsi reali anomalie la cui soluzione richiede l’intervento di un nostro tecnico, ma in altri casi è possibile spiegare la perdita di acqua con modalità consuete per il condizionatore.

Perdita di Acqua dal Motore esterno

IL motore produce acqua, che in realtà è condensa, sia quando in estate opera in raffreddamnto o in funzione di deumidificazione, sia in inverno quando è impiegato per il riscaldamento.

  • In modalità Raffreddamento o deumidificazione le condutture interne in cui circola gas si raffreddano molto. La forte differenza termica rispetto al calore esterno crea condensa che lentamente sgocciola.
  • In modalità riscaldamento

il condizionatore attiva in automatico la funzione di sbrinamento che serve a sciogliere il ghiaccio che, invece, si forma. Le temperature basse rallentano o evitano, infatti, il gocciolamento della condensa che invece ghiaccia. Lo sbrinamento lo fa sciogliere e gocciolare.

Queste condizioni appena descritte, normali, devono regolarmente essere gestite da un raccoglitore di condensa e da una condotta di scolo. Questo implica che il motore non debba perder acqua\condesa in maniera incontrollata da fori o griglie, ma deve gestirne lo scolo mediante l’apposito beccuccio e tubo di scarico.

Se tale scarico ed eliminazione dell’acqua non avvenisse come descritto allora si avrebbe una condizione anomala con annessi problemi di allagamento delle superfici sottostanti. Un tecnico dovrebbe intervenire per verificare cosa blocca eventualmente il corretto scarico della condensa.

Appuntamenti immediati

Articoli correlati