SLZ-KA Mitsubishi Anomalie

unità interno a soffitto mitsubishi

Per il condizionatore a cassette SLZ-KA Mitsubishi possono verificarsi alcuni guasti, che è possibile verificare autonomamente. Nel caso in cui non si sia sicuri dell’intervento, è meglio contattare un tecnico professionista e richiedere la sua assistenza.

Per regolatore a distanza senza fili

ANOMALIA: L’unità non funziona

In tal caso si possono effettuare due prove:

  • Accendere e spegnere l’interruttore principale e premere poi il pulsante power on/off per accendere l’unità
  • Attendere la riattivazione della corrente e premere quindi power on/off per accendere l’unità

ANOMALIA: Se non ci sono indicazioni sul comando a distanza senza fili, se le indicazioni sono deboli oppure se la trasmissione del segnale non può raggiungere il sensore del comando a distanza

La motivazione è generalmente legata alle batterie utilizzate per il comando a distanza. Provare sostituire le batterie, preferendo quelle alcaline a quelle al manganese, poiché hanno durata maggiore. Dopo averle sostituite premere il tasto di reset. Se anche dopo si presentano malfunzionamenti assicurarsi che siano state inserite nella maniera corretta.

ANOMALIA: L’unità non si avvia immediatamente dopo l’accensione

Attendere qualche minuto, poiché potrebbe intervenire un sistema di auto protezione del compressore presente nell’unità esterna, che impedisce la ripresa immediata del funzionamento.

ANOMALIA: Il display del ricevitore a distanza lampeggia

Quando ciò avviene è entrata in funzione l’autodiagnosi, che consente di verificare il buono stato del sistema. In caso di segnalazione di errori, annotarli e poi spegnere il condizionatore. Contattare quindi un tecnico, indicando modello e messaggio comparso sul display.

Per regolatore a distanza con fili

ANOMALIA: L’unità non raffredda o riscalda bene

Queste problematiche sono legate alla pulizia dei filtri, che deve essere effettuata periodicamente con appositi detergenti.

ANOMALIA: L’unità smette di funzionare prima di raggiungere la temperatura impostata in modalità riscaldamento.

Ciò avviene quando la temperatura esterna è bassa e si forma della brina. Bisogna attendere 10 minuti prima che l’unità torni a funzionare regolarmente, durante questo tempo avviene lo sbrinamento.

ANOMALIA: La direzione del flusso d’aria cambia improvvisamente

  • Dopo un’ora di funzionamento la direzione dell’aria cambierà automaticamente, spostandosi in modalità flusso orizzontale.
  • Se l’unità passa in modalità riscaldamento o sbrinamento cambia anche la direzione del flusso in modalità orizzontale.

ANOMALIA: Dall’unità interna esce una sorta di nebbia bianca

Se c’è molta umidità nell’ambiente, non appena si accende l’unità potrebbe verificarsi questo fenomeno.

ANOMALIA: Viene visualizzato il messaggio “Centrally controlled” (controllo centrale) nel regolatore a distanza

In questo caso non è possibile attivare le modalità accensione/spegnimento dal regolatore a distanza

ANOMALIA: Le funzioni avvio/arresto non sono disponibili dopo aver avviato l’unità

Vuol dire che è entrata in funzione una modalità di auto protezione, occorre attendere 3 minuti prima che riprenda il normale funzionamento.

ANOMALIA: Sul display del regolatore a distanza appare il messaggio “Please wait”

Si è avviato un test di avviamento automatico, dura circa 2 minuti, poi il funzionamento riprenderà regolarmente.

ANOMALIA: Sul display del regolatore a distanza appare un codice di anomalia

Si è avviata un’autodiagnosi, per evitare che ci siano danni al condizionatore. A questo punto occorre annotare il codice e contattare l’assistenza per richiedere l’intervento di un tecnico, indicando modello del condizionatore e codice di errore.

Quando chiamare l’assistenza

  • La spia sull’unità principale lampeggia
  • Gli interruttori non funzionano correttamente
  • L’interruttore salta di frequente o il fusibile si brucia di frequente
  • È stata spruzzata dell’acqua sull’unità
  • Si presentano perdite d’acqua
  • Un oggetto è caduto nel condizionatore
  • Vengono percepiti rumori anomali

Quando non chiamare l’assistenza

Ci sono dei fenomeni che possono far presagire un guasto, ma che in realtà non risultano essere anomalie.

  • Cattivi odori: l’unità potrebbe assorbire odori sgradevoli per poi immetterli nell’aria.
  • Rumore di acqua: il refrigerante nell’unità si muove, durante o dopo il funzionamento
  • Rumore simile a un ticchettio: la variazione della temperatura può causare stringimenti o dilatamenti, che causano questo rumore, dopo l’inizio o l’arresto delle funzioni di raffreddamento e riscaldamento.
  • Messaggio “Centrally controlled”: è un messaggio che può apparire a volte sul display e che non indica un guasto.
Appuntamenti immediati

Articoli correlati